Topinambur: Benefici nel Diabete Mellito - Sifa Dieta

Blog

TOPINAMBUR E DIABETE MELLITO

TOPINAMBUR E DIABETE MELLITO

TOPINAMBUR E DIABETE MELLITO

TOPINAMBUR E INULINA

INTRODUZIONE

Il topinambur è il tubero della pianta Helianthus tuberosus L., chiamato anche carciofo di Gerusalemme. E’ un alimento a basso contenuto calorico, ma rispetto ad altri ortaggi presenta un contenuto glucidico più elevato. Questi includono principalmente l’inulina, oligosaccaride di riserva. Si tratta di una fibra alimentare solubile composta da lunghe catene di fruttosio, con effetto prebiotico e nutraceutico. Il contenuto proteico è di circa 2 g per 100 g (paragonabile a cavolfiore o fagiolini) e i lipidi sono in quantità molto piccole. Le vitamine del gruppo B, C, E, provitamina A e minerali sono ben rappresentate: potassio, fosforo, magnesio, ferro, rame, zinco. (FIG.1)

 contenuto del topinambur
Fig.1: contenuto del topinambur

Il topinambur viene considerata una pianta medicinale che purifica l’intestino dalle tossine e riduce i valori del colesterolo totale. È un buon antiossidante ed è molto utile nei pazienti con calcoli renali. Il topinambur è efficace nell’ipertensione, nella tachicardia, nella cardiopatia ischemica e nell’aterosclerosi e soprattutto nella riduzione della glicemia e nel controllo dei valori di questa.

INULINA E DIABETE

Il diabete mellito è oggi una delle malattie più comuni nella pratica medica. Molti farmaci sintetici sono usati per trattare i pazienti con diabete. Tuttavia, poiché questo ortaggio contiene tantissima inulina, monitora costantemente i livelli di zucchero nel sangue e ha un effetto positivo sull’attività del pancreas. L’inulina ha dimostrato di essere efficace nel controllo del glucosio nel diabete di tipo 1 e di tipo 2.  Il consumo di integratori contenenti inulina aiuta a ridurre glicemia e normalizzare il metabolismo dei grassi. Una volta nel corpo umano, le molecole di inulina assorbono grandi quantità di glucosio nutriente nello stomaco e impedire che venga assorbito nel flusso sanguigno. Ciò fa sì che il livello di zucchero nel sangue diminuisca dopo un pasto. Prodotti tossici del metabolismo, come l’acetone e altri corpi chetonici, che sono molto pericolosi per il paziente vengono legati ed eliminati. Inoltre, le brevi molecole di inulina si legano alla parete cellulare, facilitando il passaggio del glucosio nella cellula, anche in piccole quantità rispetto alla norma. Tutto ciò porta ad un calo significativo e costante della glicemia. Questo è uno dei compiti principali inil trattamento del diabete mellito inulino-dipendente. Un calo costante della glicemia porta a un aumento della propria produzione di insulina con l’aiuto di speciali cellule pancreatiche.  Nel trattamento del diabete di tipo 2 non insulino-dipendente, l’inulina aiuta a normalizzare o abbassare significativamente la glicemia ed eliminare completamente la glicemia dalle urine, oltre ad attivare il metabolismo e la dissoluzione del grasso.

Conclusioni

In conclusione si può affermare che il topinambur sia un tubero con moltissime proprietà benefiche soprattutto per il suo contenuto di inulina. Come integratore alimentare naturale, l’inulina svolge un ruolo importante nella prevenzione del diabete, mantenendo normali livelli di zucchero nel sangue e migliorando le condizioni del corpo.

AUTORE
Dott. Fabrizio D’Agostino

  • Laureato in Scienze Motorie
  • Laureato in Biotecnologie per la salute
  • Laurea specialistica in Scienze della Nutrizione Umana
  • Master in Dietetica Applicata allo Stile di Vita: dalla Sedentarietà all’Attività Sportiva
  • Presidente della SIFA (Società Italiana Fitness e Alimentazione)
  • Ideatore del software per l’allenamento Fitnessplay.net 

 

Bibliografia

  • Specificity of the effect of topinambur artichoke plant, which contains polysaccharides, in diabetes mellitus 1 Ernazarova Mavludа Shernazarovna 2 Eshonqulova Komila Hakimovna
  • HEALTH BENEFITS OF TOPINAMBUR (HELIANTHUS TUBEROSUS L.) ON HEALTH EFECTELE BENEFICE ALE TOPINAMBUR (HELIANTHUS TUBEROSUS L.) ASUPRA SĂNĂTĂȚII 1Ecaterina GÎNCU