Lievito Alimentare: Ricco di Vitamina B6 - Sifa Dieta

Blog

LIEVITO ALIMENTARE E VIT.B6

LIEVITO ALIMENTARE E VIT.B6

LIEVITO ALIMENTARE E VIT.B6

Introduzione
Il lievito alimentare è un prodotto sempre più diffuso e consumato in cucina. È un vero e proprio alimento funzionale in quanto apporta diversi benefici per la salute. Si ottiene dalla messa in coltura di lievito di birra e un fungo della specie Saccharomycies cerevisiae, in una soluzione di glucosio. Quando il lievito è pronto segue la deattivazione per mezzo di calore, viene essiccato e successivamente ridotto in scaglie oppure in polvere e può essere consumato.

Proprietà nutrizionali
Essendo un lievito deattivato non è adeguato per la preparazione di dolci, pane o in generale di prodotti da forno. È un alimento a basso contenuto di grassi e senza zuccheri aggiunti, fonte di fibre, in particolare beta glucani, ferro e amminoacidi essenziali, ma soprattutto vitamine del gruppo B in particolare la Vitamina B6.
Il lievito in scaglie apporta buone quantità di vitamina B6, che comprende tre composti chimicamente distinti, piridossale, piridossamina e piridossina, ed è coinvolta nella regolazione della funzione mentale e dell’umore. E’ necessaria per il corretto funzionamento di oltre 60 enzimi ed è essenziale per la sintesi del DNA, dell’RNA e degli aminoacidi. La vitamina B6 partecipa al ciclo energetico attivando il rilascio del glicogeno da parte di fegato e muscoli. Per questa ragione è fondamentale per l’attività fisica. La piridossina svolge un ruolo importante come coenzima nella trasformazione e utilizzazione di carboidrati, grassi e proteine. E’ necessaria per un’appropriata assimilazione della vitamina B12 e del magnesio e per la produzione di acido cloridrico. Aiuta anche l’acido linoleico a funzionare meglio nell’organismo. La vitamina B6 partecipa al processo di moltiplicazione di tutte le cellule e deve essere presente per la produzione di anticorpi e globuli rossi. Contribuisce inoltre alla conversione del triptofano, un aminoacido essenziale.
La vitamina B6 contribuisce a mantenere l’equilibrio tra sodio e potassio che regolano i fluidi dell’organismo e promuovono il normale funzionamento del sistema nervoso e muscolare. La vitamina B6 è anche un cofattore essenziale della ri-metilazione dell’omocisteina e la sua carenza è associata ad un aumento dei livelli di omocisteina nel sangue. L’omocisteina è un fattore di rischio per la malattia cerebrovascolare e può anche avere effetti tossici diretti sui neuroni del sistema nervoso centrale.

Come utilizzarlo al meglio 

Ci sono due modi di utilizzare questo prodotto: a crudo, aggiungendolo ad insalate e ad altre preparazioni fredde per godere appieno di tutti i valori nutrizionali e di tutti i suoi benefici.
In preparazioni calde diventa invece soprattutto un vero insaporitore al pari delle erbe aromatiche e delle spezie arricchendo i piatti di un goloso sapore di formaggio delicato.
Si può usare con parsimonia durante tutto l’anno ovviamente se non si soffre di allergie verso i lieviti oppure si può optare per utilizzarlo in modo considerevole nei cambi di stagione come vero energizzante.

Ma attenzione! Il lievito alimentare in scaglie è assolutamente sconsigliato a chi soffre di Candida o ha episodi recidivi di malessere e disturbi dovuti alla proliferazione di questo fungo. Come tutti i lieviti, infatti, anche quello in scaglie va a nutrire la Candida e tende quindi a farla moltiplicare creando, in chi è predisposto, problemi di gonfiore intestinale e altri fastidi.

AUTORE
Dott. Fabrizio D’Agostino

  • Laureato in Scienze Motorie
  • Laureato in Biotecnologie per la salute
  • Laurea specialistica in Scienze della Nutrizione Umana
  • Master in Dietetica Applicata allo Stile di Vita: dalla Sedentarietà all’Attività Sportiva
  • Presidente della SIFA (Società Italiana Fitness e Alimentazione)
  • Ideatore del software per l’allenamento Fitnessplay.net